Quanto costa il tartufo

quanto costa il tartufo bianco o nero

Ecco una domanda dal “costo” d’oro, per così dire. Il tartufo, come ben sai, è un prodotto pregiato, l’emblema della cucina di alta qualità. Avere un tartufo tra le mani è come possedere una pepita perché costa o può arrivare a costare quanto l’oro. È risaputo che nel settore alimentare, il tartufo, per pregio e prezzo, è secondo solo al caviale.

Nel nostro “bel paese”, esso gode di una notevole presenza su tutto il territorio. Questo spiega perché molte ricette della tradizione italiana vengono arricchite da questo ingrediente così prezioso.

Ma quanto costa il così tanto desiderabile tartufo? Beh una risposta precisa e definitiva non può essere data. Il suo prezzo è molto variabile e in continuo mutamento. 

Può variare da mese a mese o anche da settimana a settimana. Sono tantissimi i fattori che determinano la fluttuazione del costo del tartufo.

Ma se vuoi avere un’idea piuttosto chiara di quanto può costarti questo fungo, la prima cosa che puoi fare è capire quanto te ne serve.

Come ben saprai, il suo valore dipende dalla pezzatura, cioè dalla grandezza del tartufo intero alla raccolta.

Più è grande e più alto è il costo. Infatti una pezzatura più voluminosa è più pregiata perché ti offre più gleba o polpa, che è la parte più saporita, e meno scorza esterna. Avrai dunque più materia prelibata per preparare delle vere leccornie. Un tartufo di dimensioni più grandi è più raro e più prezioso, il che giustifica il costo molto elevato.

Un altro fattore da prendere in considerazione è di quale tartufo stiamo parlando.

Parliamo in primo luogo del tartufo bianco

Quanto costa il tartufo bianco

Il tartufo bianco (la cui raccolta avviene dal 1 Ottobre al 31 Dicembre) può raggiungere prezzi che variano dai 3000 ai 4000 euro al Kg. Questo è per indicare il grande valore di questo tubero. Ma all’acquisto, troverai indicato il prezzo all’etto.

Il costo di questo tartufo dipende anch’esso da molti fattori.

Nel 2018, per esempio, ci fu una raccolta piuttosto abbondante, perciò il prezzo ha registrato un sensibile calo. Pertanto, per una pezzatura di più di 50 grammi, considerata pregiata, il costo si aggirava sui 2000 euro al chilo, il che vuol dire che all’etto costa 200 euro. 

Per le pezzature più piccole, gli importi sono stati ancora più contenuti. 

Tutt’altra storia per il 2019. Il valore del tartufo bianco è risalito alle stelle. Infatti a fine ottobre per pezzature di 20 grammi il costo girava attorno ai 3750 al kg, ma a inizio novembre i valori sono saliti fino a superare quota 4000 euro al kg.

Le variazioni climatiche con un caldo anomalo a ottobre, hanno penalizzato la raccolta del tartufo bianco. Così la speranza di una annata generosa è svanita. Le successive piogge, benché cospicue, non hanno favorito una maggior raccolta e questo ha concorso a una nuova impennata del prezzo.

Degno di nota è che in città, come Milano, un etto di tartufo bianco, può arrivare alla incredibile cifra di 800 euro!!

Ad oggi, il costo varia a seconda della pezzatura e della disponibilità, tra i 1500 e i 4000 euro al kg. Devi dunque contare non meno di 150 euro l’etto per una pezzatura media tra i 15 e i 50 grammi di questo tartufo tanto pregiato e desiderato.

E il tartufo nero? Vediamo se se la passa meglio o peggio.

Quanto costa il tartufo nero

Benché il tartufo nero abbia un costo meno rilevante del tartufo bianco pregiato, raggiunge comunque dei picchi di prezzo importanti fino a quasi 2.000 al kg, cioè 200 euro l’etto, per grandi pezzature di ottima qualità. E qui intendo pezzature oltre i 50 grammi. 

Se poi ti dirigi verso le varietà meno pregiate, come il tartufo nero estivo o il tartufo nero uncinato, il costo oscilla tra i 200 e i 500 euro al kg. Il che vuol dire che potrai comunque preparare una pietanza squisita pagando la ragionevole cifra dai 20 ai 50 euro l’etto. Un prezzo alla portata di (quasi) tutti.

Per trovare informazioni sicure, sempre rivolgersi alla borsa del tartufo

Borsa del tartufo

Una delle più famose borse del tartufo è quella di Acqualagna nelle Marche, considerata la  capitale del tartufo.

Qui puoi sapere tutto delle quotazioni del prezioso fungo in relazione alla tendenza del mercato.

È il punto di riferimento di tutti gli amanti del tartufo. È indubbio che per avere notizie affidabili sul costo dei tartufi e le sue infinite fluttuazioni, bisogna rivolgersi alla borsa del tartufo.

Dal 1890 ad oggi, i modi per fissare il prezzo di questi prodotti sono molto cambiati e la borsa del tartufo si tiene al passo con i tempi, approdando online, permettendo così a chiunque di essere informato in tempo reale sul prezzo e la disponibilità.

Lì, oltre ai prezzi sempre aggiornati, hai anche la possibilità di comprare direttamente in rete il tubero di tua scelta, grazie al servizio innovativo e garantito che la borsa del tartufo offre.